Cronache di vita di un cane buffo

Articoli con tag “vacanze

Il mio viaggio a Tartufolandia

Gli umani sono bizzarre creature, e lo si vede dai loro passatempi.

Dopo aver passato buona parte della mia vita a incassare con l’aplomb britannico che mi contraddistingue i più tremendi insulti perchè mi fermo ad annusare le cose più meravigliose, mi tocca accompagnare mia madre in un posto solo per annusarne delle altre.

099e0a4f362f22f3f823f8e4b31ec2f4

Ora spiegatemi voi perchè ha senso fare 200 km di strada per andare ad annusare tuberi quando proprio sotto casa c’era una pisciata che oserei definire POETICA quanto a corpo e stratificazione olfattiva. Mah. Non capisco.

Comunque siccome sapete bene quanto sono paziente nei confronti dei miei bipedi e in particolare di mia madre, povera cara, l’ho accompagnata fino a Tartufolandia affinchè lei potesse assistere alla Grande Sagra di Tutte le Puzze.

(altro…)


Un’estate piatta come la schiena di uno scottie

Lo so, il mio è stato un lungo silenzio… però dovete comprendermi: l’estate è stata tremendamente noiosa e tutto quello che ho fatto è stato badare a mia madre, povera cara, quando invece dovrebbe essere lei a badare a me.

Ve la riassumo un po’ per grandi righe, in attesa di aggiornamenti più corposi sulle mie novelle avventure.

Felicità sono due stanze comunicanti in un albergo di lusso!

Felicità sono due stanze comunicanti in un albergo di lusso!

(altro…)


Per quest’anno niente mare!

Altro che “per quest’anno non cambiare/stessa spiaggia stesso mare”! Quest’anno io e la mamma abbiamo per una volta deciso all’unanimità: niente permanenza estiva al mare.

Come i miei affezionati lettori ben sanno, io amo moltissimo il mare. L’aria salmastra, l’intenso aroma di schifo portato dal vento, le marcescenti fetenzie che accarezzano i miei baffi sul bagnasciuga… poesia!

Tuttavia questa decisione è stata molto facile da prendere e mi ha trovato del tutto concorde.

IMG_8939

Ma a voi sembra pulita questa spiaggia? A me no, per nulla!

(altro…)


Il bassotto del termometro francese

Come voi sapete, lo zio Pepe (noto anche come Peppo-Bill) è un bassotto di 7 anni, in possesso di un fisico straordinariamente atletico e di una marcata ossessione per lo sport: nuoto, palestra, corsa, atletica, non esiste attività ginnica in cui lui non eccella. È il cane personale della mia nonnina, per la quale ha un amore patologico che a mio parere va ben oltre i limiti della sanità mentale… ma come ogni bassotto che si rispetti, lo zio Pepe pensa e vive per ossessioni.

Eccomi in tutto il mio lunghissimo splendore!

Eccomi in tutto il mio lunghissimo splendore!

In via del tutto eccezionale e al fine di far meglio gustare ai miei lettori le molte sfaccettature della mia vacanza, ho deciso di lasciare in questo post la parola a mio zio Pepe che racconterà del nostro viaggio in Francia dal proprio punto di vista.

(altro…)


Vacanze franco-scozzesi (al profumo di Rodesia)

Ah, viaggiare. Amo viaggiare.
Nulla apre la mente come cambiare il cielo sotto cui questa risiede: quel depresso di Seneca non aveva capito nulla. Personalmente sono un filosofo di ben altra risma e questa verità l’ho capita molto bene.
Nella mia vita di piccolo scottie posso serenamente dire di essere stato parecchio in giro: sono un cubo cosmopolita per vocazione e libero per natura! Dopo estensivi viaggi in Germania e Svizzera (di cui ho narrato in precedenza) questa volta vi racconterò delle mie roboanti avventura nel paese dove fanno il formaggio che porta il nome dello zio (Gaucho) Brie: la Francia.

Uno scottie dal pelame intriso di schifo... ma nessun bagigio in vista, grazie a Nonnino!

Eccomi qui, in Côte d’Azur!

(altro…)


L’ospitalità (scozzese) è sacra!

Dovete sapere, cari lettori, che la delicatezza e la sensibilità sono doti essenziali di ogni ospite: per essere graditi in una casa dove si entra bisogna il più possibile adeguarsi alle usanze che vi si trovano. Modestamente, io non ho alcuna difficoltà a farlo.
Si potrebbe pensare che questa sia un pregio dovuto all’educazione impartitami dalla mia mamma, ma no: è una caratteristica insita nella mia razza, fatta di nobiltà, gentilezza e dolcezza di carattere e di intenti. Per questo posso dire senza ombra di dubbio che nulla è gradito in una casa quanto uno scottie… ma che due scottie sono anche più graditi! Noi scottie siamo infatti creature dolcissime ed affettuose, inclini per nostra natura a stare bene in compagnia dei nostri simili: la nostra naturale tendenza è quella di “fare branco”, creando simpatici greggi di teneri e morbidi mortadellini lanosi (ma dotati dell’arcata dentaria di un pitbull incazzato).

Eccomi in compagnia della mia diletta Gwendolyn! (all'attenzione del lettore indovinare chi è chi)

Eccomi in compagnia della mia diletta Gwendolyn! (all’attenzione del lettore indovinare chi è chi)

(altro…)


Apologia del mare in inverno!

La vita di noi scottie è tutta una valle di lacrime, ormai deve esservi chiaro… eppure ci sono posti dove si piange più volentieri di altri. Nel mio caso uno dei miei posti preferiti è il mare in inverno: un eccitante luogo di incontro di profumi, colori, sapori, da assaporare lontano dalla pazza folla della vita di città. Per fortuna la mia trista genitrice condivide con me questa passione e mi fa spesso la grazia di portarmi al mare, per cambiare il tavolo a cui si siede mentre fissa quella scatola di latta che usa per scrivere.

il mio profilo stagliato sui flutti

il mio profilo stagliato sui flutti

(altro…)