Cronache di vita di un cane buffo

Articoli con tag “nonni

Il mio viaggio a Tartufolandia

Gli umani sono bizzarre creature, e lo si vede dai loro passatempi.

Dopo aver passato buona parte della mia vita a incassare con l’aplomb britannico che mi contraddistingue i più tremendi insulti perchè mi fermo ad annusare le cose più meravigliose, mi tocca accompagnare mia madre in un posto solo per annusarne delle altre.

099e0a4f362f22f3f823f8e4b31ec2f4

Ora spiegatemi voi perchè ha senso fare 200 km di strada per andare ad annusare tuberi quando proprio sotto casa c’era una pisciata che oserei definire POETICA quanto a corpo e stratificazione olfattiva. Mah. Non capisco.

Comunque siccome sapete bene quanto sono paziente nei confronti dei miei bipedi e in particolare di mia madre, povera cara, l’ho accompagnata fino a Tartufolandia affinchè lei potesse assistere alla Grande Sagra di Tutte le Puzze.

(altro…)


Cugine di penna

Come si sarà da tempo intuito nella mia famiglia non mancano certo le stranezze e i personaggi bizzarri. Ma fra tutti i miei bizzarri parenti le due più bizzarre sono senza dubbio la cugina Cocca e la cugina Cindy.

Piacere, io sono uno scottie, tu cosa sei?

Piacere, io sono uno scottie, tu cosa sei?

(altro…)


Al lavoro con nonnino

La mia virile logica non mi permette di provare affetti che non siano profondamente meritati. Per questo ci tengo qui a specificare che il mio attaccamento nei confronti del mio adorato nonnino è lungi dall’essere immotivato, ma ha radici profonde e molto concrete: io amo il suo lavoro!

Eccomi con il mio adorato nonnino...

Eccomi con il mio adorato nonnino…

(altro…)


Il mio adorato nonnino!

Come i miei lettori ben sanno, nella mia povera vita sfortunata ho avuto due sole consolazioni.
La prima è la filosofia nichilista, che mi permette di uscire indenne dai contraccolpi del destino e di sopravvivere con eleganza alle continue paturnie di una madre affetta da acute forme di isterismo.
La secondo è il mio adorato nonnino.

foto

(altro…)


I miei tranquilli week-end da SuperScottie.

Avrete notato che questo blog è stato più o meno in stand by per alcuni mesi. Questo in parte per colpa di mia madre, che si finge impegnata in altre occupazioni (ancora meno utili e altrettanto mal remunerate di questo blog), e in parte per colpa (di nuovo!) di mia madre, che anche quando non è impegnata (cioè sempre), non fa comunque nulla per portare avanti i miei progetti personali.

il mio blog langue, ma anche io non è che sia famoso per la mia voglia di fare

Per un figlio timorato come me è sempre molto triste criticare i propri genitori. Io mi metto nei panni della mamma: non è facile, per una madre single, crescere un bambino prodigio come me (tra l’altro proprio su questo tema hanno fatto un film con Jodie Foster). Però la sua completa mancanza di stimoli è qualcosa che non posso fare a meno di commentare: sono ben poche le cose a cui si dedica con un brandello di costanza. E il mio blog decisamente non è tra queste (ma a proposito, qualcuno a capito cosa sono queste occupazioni? Qualcuno è in grado di spiegarmi cosa fa tutto il giorno davanti a quella scatola di alluminio argento?!). Posso solo dire, a sua parziale discolpa, che ora ho anche un grazioso blogghino fotografico su tumblr, altrettanto male aggiornato, ma di cui vi passo il link affinché lo salviate tra i vostri più cari tesori telematici.
(altro…)