Cronache di vita di un cane buffo

Articoli con tag “Gaucho

Un’estate piatta come la schiena di uno scottie

Lo so, il mio è stato un lungo silenzio… però dovete comprendermi: l’estate è stata tremendamente noiosa e tutto quello che ho fatto è stato badare a mia madre, povera cara, quando invece dovrebbe essere lei a badare a me.

Ve la riassumo un po’ per grandi righe, in attesa di aggiornamenti più corposi sulle mie novelle avventure.

Felicità sono due stanze comunicanti in un albergo di lusso!

Felicità sono due stanze comunicanti in un albergo di lusso!

(altro…)

Annunci

Vacanze franco-scozzesi (al profumo di Rodesia)

Ah, viaggiare. Amo viaggiare.
Nulla apre la mente come cambiare il cielo sotto cui questa risiede: quel depresso di Seneca non aveva capito nulla. Personalmente sono un filosofo di ben altra risma e questa verità l’ho capita molto bene.
Nella mia vita di piccolo scottie posso serenamente dire di essere stato parecchio in giro: sono un cubo cosmopolita per vocazione e libero per natura! Dopo estensivi viaggi in Germania e Svizzera (di cui ho narrato in precedenza) questa volta vi racconterò delle mie roboanti avventura nel paese dove fanno il formaggio che porta il nome dello zio (Gaucho) Brie: la Francia.

Uno scottie dal pelame intriso di schifo... ma nessun bagigio in vista, grazie a Nonnino!

Eccomi qui, in Côte d’Azur!

(altro…)


La colazione dei campioni

Tra le molte cose che faccio con il mio adorato nonnino, una in particolare mi gratifica: fare il Gioco Scemo. Al secondo posto nel mio indice di gradimento c’è un’attività molto più delicata ed intimista, di autentica riflessione filosofico: mangiare gli affettati che lui taglia con la Berkel. Al terzo posto colloco invece un momento più sociale: un pasto all’insegna della vera condivisione, che mostra come siamo davvero tutti fratelli. Sto parlando della colazione.

Posizioni privilegiate.

Posizioni privilegiate.

(altro…)


Al lavoro con nonnino

La mia virile logica non mi permette di provare affetti che non siano profondamente meritati. Per questo ci tengo qui a specificare che il mio attaccamento nei confronti del mio adorato nonnino è lungi dall’essere immotivato, ma ha radici profonde e molto concrete: io amo il suo lavoro!

Eccomi con il mio adorato nonnino...

Eccomi con il mio adorato nonnino…

(altro…)


Quando la mamma è in vacanza

Per fortuna le mie pene non sono eterne: a volte anche mia madre mi dà un minimo di sollevo, e mi fa la grazia di togliersi dai piedi. Attendo sempre con ansia questi brevi periodi di libertà dal suo gioco, che di norma trascorro nella casa dei nonni, tra l’affetto dei miei zii pelosi.

Eppure questa volta c’è stato un piccolo imprevisto.
Mamma doveva assentarsi per 6 giorni, andando con i nonni negli Stati uniti. Si era deciso che io rimanessi a casa con Gaucho e Pepe, come sempre succede.
Ma il destino ha deciso di cambiare rotta.

4be5fdfd92105efc11d5e230f789a4c6

(altro…)