Cronache di vita di un cane buffo

Sarò padre!

Ah, la tremenda, potente bellezza della natura! L’abbacinante varietà del creato! La luminosa meraviglia della vita!

Montagne ripidamente selvagge, mari tempestosamente burrascosi, stelle luminose nella notte, fiori delicatamente socchiusi sui loro morbidi steli roridi di rugiada… ma tutto questo perde valore davanti al prodigio di tutti i prodigi: la mia diletta Gwendolyn è INCINTA!

 

Io e Gwendolyn che ci amiamo appasionatamente - 1

Io e Gwendolyn che ci amiamo appasionatamente – 1

Altrimenti detto: sarò padre!
Lo so, siete stupiti. Me ne rendo conto: anche io non mi spiego proprio come sia potuto accadere.
E se state per fare battutine salaci di natura sessuale, vi invito a desistere: il sesso non c’entra per niente con la maternità di Gwendolyn e voi non avete proprio capito NULLA di noi scottie!

Il sesso è un’attività adatta giusto a creature inferiori come voi bipedi, inclini a degradarvi in posizioni imbarazzanti e con rumorini di dubbio gusto: noi scottie siamo diversi. Per noi esiste l’AMORE!
Io e Gwendolyn ci AMIAMO profondamente e teneramente, nel mondo silenzioso e potente di noi scozzesi: il resto non ci interessa.
Ciononostante voi bipedi ci avete obbligati a questa squallida pratica sessuale che noi abbiamo affrontato con calma e con dignità.

Personalmente nella mia infinita modestia non intendo dare consigli in questo senso. L’unica cosa che so è che l’amore è bello, ok, ma è davvero una gran fatica. Io non lo so come fate voi bipedi a trovare il sesso divertente… si vede che la fate senza AMORE, perché fatta bene è davvero un’attività super impegnativa!

Io e Gwendolyn che ci amiamo appasionatamente - 2

Io e Gwendolyn che ci amiamo appasionatamente – 2

Da parte mia non posso dire di essermi più di tanto impegnato in questo senso, e anche Gwendolyn (che è una ragazza molto molto seria) non è che abbia fatto molto.
Praticamente ha fatto tutto Ucci, con la supervisione di Alberto e l’accorata isteria di mia madre in costante sottofondo (“Oddio! Mannò! Perché?! Eppoi? Ma lui?! Lo rimetta subito a posto dove l’ha trovato dottore come si permette?!”)

In ogni caso tutto questo è completamente secondario al nostro amore, all’entusiasmo della nostra vita insieme, alla vivacità con cui affrontiamo la vita comune (magistralmente espressi in queste foto).
Ed i meravigliosi frugoletti con le orecchie a punta di cui è ripresa quella cicciona adorabile che è diventata Gwendolyn non hanno nulla a che fare con le bizzarre pratiche di gruppo a cui voi bipedi ci avete sottoposti: sono frutto del nostro amore!

Io e Gwendolyn che ci amiamo appasionatamente - 3

Io e Gwendolyn che ci amiamo appasionatamente – 3

Ora lascerò che la mamma, povera cara, stia in ansia per me camminando avanti indietro fuori dalla cassa parto… non so come i bipedi rosa possano sopravvivere in questo mondo così costantemente ansiogeno in cui scelgono di stare.

Personalmente quando la mia Gwendolyn tutta cicciuta correre dietro ai crocchini, lamentarsi e sbuffare costantemente… la potente gioia della paternità mi favorisce il sonno.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...