Cronache di vita di un cane buffo

L’Uomo Cattivo

Sono un convinto sostenitore dell’epicureismo: non penso che nulla di buono possa venire fuori da qualcosa che non sia piacevole. E non credo minimamente a mia madre, quando mi dice che qualcosa di orribile è per il mio bene!


IMG_2021

Fra le molto cose spiacevoli che mia madre mi obbliga a fare, la peggiore è sicuramente LUI: l’Uomo Cattivo (UC o Ucci, per gli amici, ammesso che un uomo cattivo ne abbia).
Costui è un individuo vagamente deforme che entra in casa nostra con frequenza semestrale (nelle migliori ipotesi) e con il titolo di “Veterinario”.
A quanto pare questo titolo gli conferisce il diritto di abusare di me nei peggiori modi, come ha fatto a più riprese in passato, con il plauso di mia madre, che sostiene di amarmi, ma in realtà si compiace nel vedermi umiliato.

Ucci si palesa alla nostra porta senza preavviso, senza annunci di alcun tipo. La mamma gli apre e io ingenuamente gli corro incontro, scambiandolo per qualcuno degli ospiti che a volte ci fanno visita. Poi lo vedo: il suo sorriso mellifluo, i suoi occhi iniettati di sangue, le sue dita a tenaglia! Scappo appena lo sento dire: “Ciao amico mio!” con quella sua voce finta. Io e te, caro il mio Ucci, non siamo amici! Non saremo MAI amici! E questo perchè tu sei un perverso che vuole in ogni modo abusare di me, con il plauso di mia madre (che forse non capisce la reale entità delle tue intenzioni!).

Nelle migliori ipotesi le operazioni di routine consistono in: palpeggiarmi in maniera lasciva la parti intime, con lo scopo di tastare “che sia tutto a posto” (gay pedo-pornografo ecco cos’è quello, altro che veterinario!); introdurmi nel sedere uno strumento (che lui sostiene serva a misurarmi la temperatura, e che non si capisce perchè non può essermi messo sotto un’ascella); pulirmi detto sedere in maniera sgradevolmente invasiva (alla ricerca di ghiandole di qualche tipo, ma è palese che quell’uomo abbia una fissazione di chiara natura sessuale per il mio posteriore!); grattarmi i denti con un arnese sgradevole; pulirmi le orecchie in maniera dolorosamente invasiva; bucarmi la cotenna a più riprese con la scusa di farmi cose che loro chiamano “vaccinazioni”.

IMG_0198

Ovviamente io non voglio che nessuna di queste cose mi sia fatta e quindi mia madre deve immobilizzarmi mentre io tremo come un generatore elettrico e Ucci procede nel seviziarmi. Non che io abbia paura, ovviamente: lo faccio solo per cercare di impietosirla un po’, cosa credete?!

Mia madre però, che di solito è tenera come una medusa stesa al sole, in presenza di Ucci non vuole sentire ragioni e gli lascia fare tutto quello che desidera alla mia povera persona. Questo individuo ha chiare fissazioni di natura palesemente sessuale e non capisco come quell’ingenuotta di mia madre non se ne accorga. Per fortuna la mia dignità è di molto superiore a tutto questo, e io supero indenne anche la prova più severa, uscendone sempre a orecchie alte e coda ritta.

Tuttavia tutto questo è NIENTE in confronto al calvario che mi è toccato passare un annetto fa… quando ho dovuto affrontare, oltre alle consuete sevizie di Ucci, anche il Male Oscuro.
Ma di questo vi parlerò un’altra volta.

Annunci

8 Risposte

  1. VAVASSORI Emanuela

    Ebe fai delle cose strepitose….

    04/03/2013 alle 9:50 am

  2. Simone

    sei uno spettacolo!

    04/03/2013 alle 5:41 pm

  3. Misa

    ho la foto! ho la foto!!!

    19/03/2013 alle 9:16 am

  4. Pingback: Il Male Oscuro | Memorie di uno scottie incompreso

  5. Pingback: Un’estate piatta come la schiena di uno scottie | Memorie di uno scottie incompreso

  6. Pingback: Quella cosa che voglio e che non so cosa sia, cos’è? | Memorie di uno scottie incompreso

  7. Pingback: Padre, felice? | Memorie di uno scottie incompreso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...