Cronache di vita di un cane buffo

Archivio per gennaio, 2011

La mia idea di passeggio.

Noi bracchetti scozzesi siamo, per nostra intrinseca natura, economi. L’idea stessa di risparmio pare eludere mia madre: non fa che agitarsi in giro per negozi e accatastare mercanzie di ogni tipo… soprattutto stivali costosi che poi mi impedisce di rosicchiare (e cosa li prende a fare allora?, non capisco…)
Personalmente invece sono molto attento ai miei consumi: cerco di bruciare meno calorie possibile, evitando di disperdere energie in azioni superflue quali correre là ove possibile camminare, camminare quando non strettamente necessario o anche semplicemente stare in piedi se posso stare seduto. Passo la maggior parte del mio tempo seduto, una posizione che mi permette di riflettere con calma sul da farsi e mi evita gesti inconsulti e avventati. La madre isterica mi fa indossare quel pretenzioso collare solo per potermi strattonare meglio quando mi siedo.

Che fatica tener su la testa. Fortuna che ho trovato un appoggio.

(altro…)


I miei tranquilli week-end da SuperScottie.

Avrete notato che questo blog è stato più o meno in stand by per alcuni mesi. Questo in parte per colpa di mia madre, che si finge impegnata in altre occupazioni (ancora meno utili e altrettanto mal remunerate di questo blog), e in parte per colpa (di nuovo!) di mia madre, che anche quando non è impegnata (cioè sempre), non fa comunque nulla per portare avanti i miei progetti personali.

il mio blog langue, ma anche io non è che sia famoso per la mia voglia di fare

Per un figlio timorato come me è sempre molto triste criticare i propri genitori. Io mi metto nei panni della mamma: non è facile, per una madre single, crescere un bambino prodigio come me (tra l’altro proprio su questo tema hanno fatto un film con Jodie Foster). Però la sua completa mancanza di stimoli è qualcosa che non posso fare a meno di commentare: sono ben poche le cose a cui si dedica con un brandello di costanza. E il mio blog decisamente non è tra queste (ma a proposito, qualcuno a capito cosa sono queste occupazioni? Qualcuno è in grado di spiegarmi cosa fa tutto il giorno davanti a quella scatola di alluminio argento?!). Posso solo dire, a sua parziale discolpa, che ora ho anche un grazioso blogghino fotografico su tumblr, altrettanto male aggiornato, ma di cui vi passo il link affinché lo salviate tra i vostri più cari tesori telematici.
(altro…)